Roma omaggia Marc Chagall, il pittore della Poesia e dell’Amore

29 dicembre 2010 2.957 views Un Commento|

chagall1 300x225 Roma omaggia Marc Chagall, il pittore della Poesia e dellAmoreAmore, poesia, incanto, sogno, colore. Marc Chagall è l’interprete numero uno dell’equilibrio dei sensi, della materia, delle forme. In una sola parola, in sintesi, Marc Chagall è armonia. A Roma nel Museo dell’Ara Pacis al Lungotevere in Augusta è allestita una retrospettiva che racconta la vita artistica del maestro russo. “Chagall. Il mondo sottosopra“: questo è il titolo della mostra, inaugurata il 22 dicembre, che si protrarrà fino al 27 marzo del 2011.

Sono trascorsi 25 anni dalla morte di Chagall, avvenuta a 98 anni nel 1985. Il pittore dell’amore, di origine russe, ebreo, dedito ad un’arte sempre responsabile e pacata, al limite tra il surreale creativo e quello ideologico. Chagall non veste mai i panni del combattente o del condottiero, nemmeno durante gli anni duri della Rivoluzione d’Ottobre o della Grande Guerra. Si occupa però di cultura istituzionale, collabora affinché il mondo in cui vive da ebreo, da russo e da francese, possa restituire armonia.

La mostra si compone di oltre cento opere tra dipinti, incisioni e disegni provenienti dal Centre Georges Pompidou, da collezioni private e dal museo Chagall di Nizza (prima tappa di questa mostra itinerante). Le opere scelte rappresentano tutte le icone della vita di Chagall. Nelle opere del maestro sono contenute le simbologie del volo, la Torah e i segni dell’ebraismo, così come non mancano i ritratti delle donne amate, con volti gentili, capovolti, volanti tra case surreali, pecore e galli, fiori e sposi in volo. Marc Chagall ci racconta un sogno lungo una vita. Le figure che sfidano la fisica, la geometria, il bello e il brutto, avvolte dal colore e dalla materia, dal sentimento o dal turbamento, chiamano a raccolta coloro che dall’arte pretendono la percezione della realtà, purché fantastica, scomposta e riassemblata in un sogno.



Un commento »

  • andreasterpa (author) said:

    questo articolo lo dedico ad Alessandra

Lascia un tuo commento!

Aggiungi un commento nel campo qui sotto, o un trackback dal tuo sito web.

Sii educato e non uscire fuori argomento. E naturalmente...non spammare!

I seguenti tag possono essere utilizzati:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo blog fa uso degli avatar forniti da Gravatar. Se non hai ancora un Gravatar, registati QUI.